UNLIMITED AUDIOBOOK ✓ Il mistero di Mangiabarche - by Massimo Carlotto

Il mistero di Mangiabarche By Massimo Carlotto,

  • Title: Il mistero di Mangiabarche
  • Author: Massimo Carlotto
  • ISBN: 9788876413971
  • Page: 245
  • Format: Paperback
  • Seconda puntata delle avventure dell Alligatore, ovvero Marco Buratti, strano tipo di investigatore con la passione del blues, del calvados, e degli assistenti malavitosi, come Beniamino Rossini, gangster di vecchio stampo Stavolta la vicenda si svolge tra la Sardegna e la Corsica l Alligatore ha ricevuto un incarico assai delicato ovvero rognoso da tre avvocati caSeconda puntata delle avventure dell Alligatore, ovvero Marco Buratti, strano tipo di investigatore con la passione del blues, del calvados, e degli assistenti malavitosi, come Beniamino Rossini, gangster di vecchio stampo Stavolta la vicenda si svolge tra la Sardegna e la Corsica l Alligatore ha ricevuto un incarico assai delicato ovvero rognoso da tre avvocati cagliaritani che hanno scontato anni di carcere per l omicidio presunto di un altro avvocato, tale Giampaolo Siddi Che per morto non , anzi gode di ottima salute, soprattutto finanziaria, grazie a lucrosi traffici illegali Seguendo la pista del Siddi viene alla luce l esistenza di una vera e propria banda criminale di eterogenea composizione ex funzionari del Sisde, trafficanti di droga, avvocati corrotti, delinquenti francesi assoldati per stroncare l indipendentismo corso ma unita da un curioso gergo derivato da un vecchio film francese.
    Il mistero di Mangiabarche Seconda puntata delle avventure dell Alligatore ovvero Marco Buratti strano tipo di investigatore con la passione del blues del calvados e degli assistenti malavitosi come Beniamino Rossini gang

    One thought on “Il mistero di Mangiabarche”

    1. Secondo romanzo della serie Alligatore , ove si caratterizza meglio la figura di un Buratti imbranato all inverosimile, debole, mezzaparola , con sensi di colpa e ingombrante figura paterna, e si consolida il suo tandem con il sempre pi indispensabile vecchio Rossini.Storia intricata a base di avvocati, droga, indipendentisti corsi, task force da guerra sporca e amori clandestini andati a male in parte ispirata come mi segnala Chomsky, che di Cagliari all incredibile caso Manuella degli anni 80. [...]

    2. Come Carlotto ve ne sono davvero pochi E con questo non mi limito alla scena nostrana.Con la figura del Alligatore , qui nel suo secondo caso, ha creato un personaggio fuori da ogni possibile etichetta, Marco Buratti, alcolista di Calvados con la passione del blues accompagnato sempre da un altra figura mitica.Beniamino Rossini, milanese contrabbandiere malavitoso vecchia guardia con tutta la sua serie di comportamenti fatti di rispetto e codici d onore.Meravigliosi Una volta iniziato non riesci [...]

    3. Decisamente superiore al primo episodio dell Alligatore A differenza del primo, i dialoghi aspetto che meno mi aveva convinto nell esordio della serie appaiono meno forzati e pi spontanei Molto duro e violento, con un crescendo continuo e costante Non assegno il massimo semplicemente perch certi aspetti della trama risultano un po macchinosi e cervellotici mi riferisco alle rivelazioni dei pentiti sugli avvocati.

    4. L Alligatore un mito, e Rossini non gli da meno Mi ricordano Hap Leo di Lansdale, ma fortemente localizzati secondo gli standard italiani Una storia avvincente che riesce sempre a sorprenderti sul come , dal momento che il finale abbastanza scontato in partenza Ottima, anche se non originale, l idea della banda legata ai personaggi di un film.

    5. IncipitIl primo raggio di sole riusc a penetrare il fitto intreccio di Il mistero di mangiabarche incipitmania

    6. Bellissimo libro di intrattenimento, con una sterminata cultura blues come valore aggiunto, ma non profondo come gli altri di Carlotto che ho letto in precedenza.

    7. Good for learning and maintaining italian Acceptable story Larger than life characters Slightly.uninspired.

    8. bello, non all altezza del primo ma bello il finale un po affrettato a mio avviso comunque una buona letturansigliato

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *